Heroes Gamers Italia





Home » 2010 » Settembre » 6 » [INTERVISTA] IL FUTURO DELLA SAGA DI MIGHT & MAGIC (Heroes VI, Heroes Kingdoms, ecc.) [Heroes of M&M]
[INTERVISTA] IL FUTURO DELLA SAGA DI MIGHT & MAGIC (Heroes VI, Heroes Kingdoms, ecc.) [Heroes of M&M]
13:26
Ho il piacere di citarvi una bella intervista con alcuni dei mastermind della Ubisoft. E' un'insolità comodità leggerla in italiano... Grazie, T75!

--------------------------------------------------
- Prima di iniziare, potete presentarvi alla community?
Xhane: Sono entrata nel team di M&M qualche mese fa. Sono sempre stata un’appassionata di videogiochi e più precisamente delle classiche avventure punta e clicca, come Monkey Island, Grim Fandango e Myst. Avere l’opportunità di lavorare in questo settore è stato un sogno che si è realizzato oltre che un modo per unire lavoro e passione. Sono davvero molto felice di lavorare in un team di tale bravura e partecipare allo sviluppo di M&M.

Fabrice: Io ero Produttore e ora sono Project Manager, che è quasi la stessa cosa eccetto che ora ho delle reclute di fronte a me . Ho ricoperto questo incarico per buona parte degli ultimi dodici anni in Ubisoft o in altre società come Kalisto o Planet, su quasi ogni genere di gioco (strategia, avventura, azione, sport...) e piattaforma disponibile (PC, console casalinghe e portatili).
Attualmente dirigo il team di sviluppo di Heroes Kingdom che è il primo videogioco interamente online per Ubisoft e che può essere considerato come una sorta di versione multigiocatore di massa di Heroes. Sono stato Produttore di Heroes e delle due espansioni con Erwan per poi passare alla versione DS, Clash of Heroes, prima di concentrarmi unicamente su quella online.

Erwan: Prima di lavorare per Ubisoft ho avuto una breve esperienza come "Web-Editor” per Gameloft (non quella che conosciamo oggi attiva nel settore mobile ma la Gameloft originale). Ho già lavorato a titoli fantasy, ad esempio ad EverQuest. Quando sono entrato in Ubisoft sono diventato Editorial Internal Consultant per Beyond Good & Evil, Prince of Persia, Settlers e… Heroes of Might & Magic V .
Essendo già un appassionato della saga di Might & Magic, ho deciso di investire il 100% di me stesso in questo brand. Sono diventato Produttore Associato di Dark Messiah, poi Produttore di Tribes of the East (la seconda espansione di Heroes of Might & Magic V) e Produttore per Clash of Heroes.
Contemporaneamente, tra il 2004 e il 2008, ho anche gestito la creazione di Ashan, il nuovo universo di Might & Magic, con la collaborazione di un team di autori e illustratori davvero in gamba, che abbiamo soprannominato il "World Bible Team”.

- Qual è il ruolo di un Community Developer?
Xhane: Il mio ruolo è assicurare e sviluppare la comunicazione tra la community e i team di sviluppo. In pratica, mi assicuro che la maggior parte delle vostre domande riceva una risposta, che i vostri commenti siano inviati ai team di sviluppo oltre a creare strumenti e contenuti che potrete usare e con cui divertirvi. Io sono il collegamento vivente tra voi e Ubisoft. 

- Dubito che possiate svelarci tutti i dettagli, ma potreste delinearci a grandi linee quali sono i piani futuri relativi al franchise di Might and Magic? (Nuovi giochi associati a MM, ampliare la base di appassionati, continuare a restare fedeli ai giochi originali della serie...)
Xhane: Da quando Might & Magic è diventato un franchise di Ubisoft, è stato fatto molto lavoro per sviluppare il suo universo, che sarà uno dei pilastri comuni per tutti i giochi futuri della serie di M&M. Il mondo di Ashan, in buona parte inesplorato, ha oltre 2.000 anni di storia, il che significa avere opportunità infinite di creare giochi emozionanti e molto altro ancora... Manterremo sicuramente la componente RPG: potrete sempre impersonare uno o più eroi e partecipare allo sviluppo del personaggio. Clash of Heroes è un esempio di ciò che possiamo fare.
Potete scoprire altre novità sui piani futuri di Might & Magic con Twitter
http://twitter.com/Ubixhane, Facebook: http://www.facebook.com/pages/...t-Magic/161184829587 e attraverso il portale di M&M: http://mightandmagic.uk.ubi.com/

- Questi piani sono in linea con quanto Ubisoft aveva pianificato fin dall’inizio oppure avete ampliato se non ridotto i vostri piani una volta analizzati i risultati raggiunti da Heroes e Dark Messiah?
Xhane: Siamo molto soddisfatti del successo riscosso da entrambi i titoli al loro lancio. Certamente i commenti degli appassionati e l’entusiasmo dei giocatori sono sempre un’ottima motivazione per continuare a creare novità con l’obiettivo di far scoprire M&M a un maggior numero di persone. In ogni caso è sempre stato un obiettivo sviluppare M&M e in particolar modo il suo universo. Questo è il motivo per cui quando abbiamo acquisito il franchise, il "World Bible Team” di cui Erwan parlava prima ha lavorato quasi 5 anni per sviluppare la storia e la geografia... di questo mondo.

Erwan: Il nostro compito era costruire un mondo nuovo di zecca ma con un obiettivo bene in mente: catturare l’essenza di ciò che ci ha sempre conquistato di Might & Magic .
Volevamo anche creare un mondo che sembrasse "reale” con una sua storia e rappresentazione e non un universo oscuro che sarebbe sembrato più una mappa coi numeri da colorare. Perciò, dovevamo dare vita a qualcosa di profondo, coerente ma anche emozionante! Ci siamo ispirati soprattutto a un’ambientazione fantasy più matura, in particolare ad autori come George R.R. Martin, Neil Gaiman, Roger Zelazny, David Farland... e abbiamo dato il massimo per sviluppare un mondo dove tutto avesse un background credibile.
In Ashan, Angeli e Negromanti hanno un proprio interesse personale, non sono solo genericamente i rappresentanti del "bene” o del "male”. Infatti per ogni fazione ci siamo impegnati a fornire un paio di variazioni agli stereotipi tradizionali.
Un altro obiettivo che avevamo in mente fin dall’inizio era creare un universo che potesse supportare un’ampia varietà di storie e giochi. Perciò, per rispondere alla domanda, il piano è stato ambizioso fin dall’inizio ed è stato poi ampliato, più che diminuito, dall’uscita del nostro primo gioco di Might & Magic "ambientato in Ashan”. 

Xhane: Non vediamo l’ora di potervi svelare altri dettagli Razz

- Giochi come Might and Magic: Kingdoms e Clash of Heroes non sono esattamente ciò che i vecchi appassionati associano alla serie di Might and Magic. Perché avete deciso di aggiungerli al franchise?
Xhane: Con M&M possiamo far sognare tantissime persone diverse; una popolazione varia e ricca quanto l’universo stesso purché apprezzino le storie fantasy.
Alla base di tutto c’è il divertimento e la componente RPG, attraverso regole e piattaforme di gioco diverse.
I giocatori non vedono l’ora di provare nuove esperienze di gioco e la modalità multigiocatore online ne è un esempio.

Fabrice: Questo è un progetto di cui Marc Blondeau, il Direttore Creativo e io, eravamo davvero molto emozionati. Avevamo già sviluppato per conto nostro alcuni prototipi di giochi basati unicamente sul web (un gioco di combattimenti, uno di pirati...) e abbiamo giocato anche a diversi titoli con questo stile.
Quando è stato lanciato Heroes V e le vendite hanno iniziato ad andare bene, abbiamo pensato a una versione MMO basata sul web che avrebbe consentito a chiunque di giocare contemporaneamente con migliaia di altri utenti. Per un vero appassionato della serie o anche per i giocatori di titoli di strategia questa è la fantasia definitiva!
Perciò per alcuni mesi abbiamo lavorato a un primo prototipo. Diversi appassionati più legati alla serie ci hanno aiutato a testare le prime versioni che allora erano veramente limitate a livello visivo (ci sono volute un sacco di notti insonni per trasformarle in codice!).
All’inizio del 2007 abbiamo poi presentato il progetto alla dirigenza Ubisoft e abbiamo ricevuto il via libera per ingaggiare un team e iniziare lo sviluppo .

Xhane: Inoltre gli appassionati di M&M sono invecchiati e stanno anche emergendo nuovi modi di giocare. Così possono riscoprire M&M con le loro famiglie e fare da guida per le nuove generazioni.

Erwan: Nel team di Might & Magic in Ubisoft, abbiamo speso molto tempo a pensare a nuove storie per portare in vita il mondo di Ashan, ma anche nuovi tipi di gameplay in grado di espandere realmente l’universo di Might & Magic.
Quando abbiamo parlato per la prima volta di un gioco DS di Might & Magic, eravamo molto emozionati da questo potenziale incredibile. Volevamo qualcosa di unico e adattato a un pubblico nuovo. Ma essendo noi stessi degli appassionati della saga, ci siamo impegnati per conservare quella che è la vera "anima” dei giochi di Heroes. Per molti aspetti, Clash of Heroes è molto più simile a Heroes V di quanto possa sembrare a una prima occhiata. Provate il gioco e scoprirete cosa voglio dire .

Dopo tutto, esplorerete un mondo fantasy enorme e incantevole per raccogliere risorse e manufatti, livellare i personaggi, ingaggiare creature e formare armate per combattere...
Abbiamo anche conservato la struttura di gioco a turni tipica dei titoli di Heroes, che vi consente di giocare in modo strategico e al ritmo che preferite.
E ovviamente, Clash of Heroes è ambientato in Ashan, lo stesso mondo che è stato creato per Heroes V. Perciò gli appassionati si orienteranno subito.
Abbiamo anche una continuità nella storia tra Heroes V e Clash of Heroes. L’azione si svolge 40 anni prima della guerra della regina Isabella e avrete l’opportunità di riscoprire alcuni volti familiari di Heroes V, come Godric e Markal, quand’erano giovani e desiderosi di intraprendere le loro prime avventure.
Incontrerete e giocherete anche con altri personaggi collegati a Heroes V, come per esempio l’imperatore di Haven, Alexei, padre dell’imperatore Nicolai.
Detto questo non dovrete sapere tutto di Heroes V per comprendere e godervi l’epica trama che abbiamo creato per voi in Clash of Heroes!

- Ci sono molte voci su Internet, e alcune persone sono pronte a giurarlo, secondo cui Heroes VI è già pronto. Possiamo aspettarci a breve un annuncio in tal senso?
Erwan: Non possiamo ancora dire nulla a riguardo ma non scordatevi di consultare i diari di sviluppo di Clash of Heroes sul web…

- A livello puramente teorico, supponendo che Heroes VI sia in produzione possiamo aspettarci che Ubisoft abbia ascoltato le critiche dei fan per quanto riguarda aspetti quali la trama, la lentezza nel MP e l’intelligenza artificiale di Heroes V, migliorandoli ovviamente in Heroes VI?
Erwan: Forse un giorno sveleremo altri dettagli a riguardo…

- Quali sono le 3 cose più importanti da ricordare quando si produce un gioco del franchise di Might and Magic?
Erwan:
I giochi di ruolo sono magici.
Il Manicheismo non esiste, è tutta una questione di sfumature di grigio.
Evadi da te stesso, vai oltre.

- Per concludere implementerete alcune funzioni nei giochi di MM che ricorderanno al giocatore di mangiare, dormire e lavorare per non perdere lavoro, famiglia e salute oltre ovviamente la possibilità di comprare altri giochi?

Xhane: Wow, mi hai appena fatto capire quanto è fragile l’equilibrio della vita. Sono davvero sconvolta Razz

Fabrice: Sì, in Heroes Kingdoms abbiamo un’opzione di questo tipo. Se giochi per più di due ore di fila il tuo computer è programmato per spingerti a fare qualcos’altro.

Erwan: Ci avete appena letto nella mente! Stiamo sicuramente considerando di inserire dei "messaggi di saggezza” ricorrenti nei giochi, come "Una mela al giorno leva il drago della carestia di torno” o ancora "Ogni negromante ha una vita sociale, perché non ti prendi cinque minuti di pausa per invocare uno spettro con le persone che ami?” 


© 2009 Ubisoft Entertainment. Tutti i diritti riservati. Might and Magic, Heroes, Ubisoft, Ubi.com e il logo Ubisoft sono marchi registrati di Ubisoft Entertainment negli Stati Uniti e/o negli altri paesi
.
Argomento: Archivio news | Visualizzazioni: 475
Total comments: 0

Only registered users can add comments.
[ Register | Log in ]


Colegamenti esterni


Copyright Heroes Gamers Clan Site © 2007-2012Powered by uCoz